Fenditure è parte del progetto di vasto respiro Tagli dal Tempo, un’ analisi fatta attraverso tessere petrose e scabre dei tasselli feriti, depositati e abbandonati nelle stive del tempo da ogni essere nell’ineluttabile computo della vita. Le Fenditure si manifestano nel susseguirsi continuo di segnature consequenziali ma, al contempo, cristallizzate. L’Artista, fende, ora, le scabre e grumose superfici musive, altamente tattili e dinamiche in astrazione linguistica, con ‘alvei’ lineari o curvilinei che irrompono il ritmo consecutivo delle tessere, per dichiarare, infine, il buio della ferita.