Il progetto è dedicato alle principali testimonianze musive italiane dei secoli XI, XII, XIII, XIV d.C.. Esso è attestato da straordinarie opere eminentemente parietali, potentemente cromatiche, riservate ad una personale ed originale interpretazione dei mosaici presenti in imprescindibili siti culturali di quel lontano periodo storico.
Ne sono eloquenti esempi le creazioni ispirate alla meraviglia iconografica e semantica della Stanza di Ruggero e della Cappella Palatina a Palermo.
Le opere, nella luce e nei colori di preziose tessere musive, illuminano su un passato storico, artistico e culturale che ha onorato una ragguardevole e memorabile parte della nostra civiltà.